displaced Christians

mi hanno cacciato da youtube? OK IL NWO è FINITO! HA DICHIARATO LA SUA RESA DI FRONTE AL MIO MINISTERO POLITICO UNIVERSALE!
DECISAMENTE! YOUTUBE MI HA BLOCCATO LA PAGINA DEI COMMENTI! NON POSSO SCRIVERE E NON POSSO ANDARE A RITROSO NEI COMMENTI! non posso scegliere la opzione "dal più recente"
YOUTUBE IMPEDISCE IL MIO DIRITTO COSTITUZIONALE: AL PRIMO EMENDAMENTO, PERCHé IL REGIME ROTHSCHILD SPA NWO FMI FED BILDENBERG è IL NAZISMO!
ORE 14,50 20/10/2015
LA MIA UNICA COLPA è STATA QUELLA CHE, IO HO RIVELATO CHE, L'OBIETTIVO DELLA NATO, NON SARà PIù DISTRUGGERE RUSSIA E CINA, MA, GIUSTAMENTE, SARà DISTRUGGERE TUTTA LA LEGA ARABA!
QUINDI è SU QUESTA AFFERMAZIONE CHE MI HANNO CHIUSO IL SERVER!
MY HOLY JHWH MI è TESTIMONE, IO HO FATTO DI TUTTO PER SALVARE LA VITA DEI SATANISTI MAOMETTANI, ASSASSINI SERIALI, Maniaci religiosi, sharia IMPERIALISMO. ASSASSINI E NAZISTI NEMICI del GENRE UMANO.
MA, LORO HANNO PROPRIO MERITATO DI MORIRE!
======================
non riesco più a trovare l'accesso per il mio primo canale di youtube "lorenzojhwh"
========================
i sacerdoti di satana possono prendere il controllo del tuo computer! sono più padroni del tuo computer di te! percepiscono i tuoi sentimenti e le tue reazioni, sono creature integrate con il sistema informatico! LOL. POSSIAMO DIRE ALLORA, CHE SOFFRIVANO TROPPO LA MIA PRESENZA IN YOUTUBE! MI HANNO CACCIATO PERCHé SI SONO ARRESI! PERDENTI, SONO DEI PERDENTI! io sono calmo! infatti io posso rendere ancora più drammatica la loro condizione: e nel nome di GESù così deve essere!
=============
eppure, io non ho bisogno di internet per esprimere il mio ministero! IO SCRIVO COSì TANTO SOLTANTO, SOLTANTO, PERCHé IO SPERO DI POTER SALVARE LE LORO VITE: INFATTI, LORO NON POSSONO FARE NULLA PER OSTACOLARE LA MIA ASCESA, E NON POSSONO FARE NULLA CONTRO IL REGNO DI DIO JHWH CHE VIENE, IN QUESTO MONDO DI TENEBRE!
============
chi si è incaricato di questo blocco su youtube? QUELLA vecchia strega del nuovo direttore di youtube: ovviamente, lei è venuta sulla pagina di youtube https://www.youtube.com/user/youtube/discussion con una decina di suoi canali, e mentre, io pensavo di interloquire con lei, lei mi ha bloccato. questo NUOVO ORDINE MONDIALE è proprio gestito dai satanisti, ma, sono i FARISEI ENLIGHTENED TALMUD AGENDA, che lo comandano! ECCO PERCHé ISRAELE DEVE ESSERE UCCISO, INFATTI, FARISEI CHE SONO DA LUCIFERO TALMUD, NON GLI HANNO MAI VOLUTO BENE!
=============
In Europa quella del REGIME MASSONICO BILDENBERG l'anticristo ] la democrazia non esiste.  Le Istituzioni europee sono state concepite e organizzate per far comandare le lobby SPA BANCA CENTRALE ROTHSCHILD il dio gufo. Comandano due Presidenti: Jean-Claude Juncker e Donald Tusk non votati ed eletti da nessuno. Il Parlamento europeo, unica Istituzione che si è conquistata il consenso dei cittadini, ratifica decisioni già prese altrove o dà pareri e opinioni. Il suo coinvolgimento legislativo è ridotto ai minimi termini.
============
 adesso più saggiamente stanno pensando di disintegrare la LEGA ARaBA! ] [ "Se doveste vedere un aereo militare volare sopra la vostra testa, da qui al 6 novembre, non preoccupatevi. Sono prove tecniche di Terza Guerra Mondiale... Fino a poco tempo fa, erano sicuri di uccidere la RUSSIA E la CINA, ma, adesso più saggiamente stanno pensando di disintegrare la LEGA ARaBA! ] [ Si terrà lunedì 19 ottobre, presso l’aeroporto militare Trapani-Birgi, sede del 37esimo Stormo dell’Aeronautica Militare, la cerimonia di apertura della esercitazione NATO a larga scala Trident Juncture 2015. L’evento segnerà l’inizio ufficiale della esercitazione Trident Juncture 2015, la più importante dell’Alleanza nel corso del 2015 che avrà luogo in Italia, Portogallo, Spagna, Oceano Atlantico e mar Mediterraneo, e che vedrà coinvolti 36.000 militari provenienti da più di 30 Paesi. Tra lo Stretto di Gibilterra e il Mediterraneo centrale e i grandi poligoni di guerra di Spagna, Portogallo e Italia 30.000 militari, 200 velivoli e 50 unità navali di 33 nazioni per la più grande esercitazione NATO dalla fine della guerra fredda. Ospiti d’eccezione, i manager delle industrie militari di 15 Paesi. Molto interessati. “La prevista esercitazione internazionale Trident Juncture 2015, inizialmente pianificata per il prossimo autunno e che avrebbe portato oltre 80 velivoli e circa 5.000 militari di varie nazionalità a operare sull'aeroporto sardo di Decimomannu e a permanere nei territori circostanti per quattro settimane, è stata da tempo riprogrammata sull'aeroporto di Trapani”. L’annuncio, ai primi di giugno, è dell’ufficio stampa dello Stato maggiore dell’Aeronautica militare italiana. Trident Juncture 2015, la “più grande esercitazione NATO dalla fine della guerra fredda”, come è stata definita dal Comando generale dell’Alleanza Atlantica, avrà come centro nodale lo scalo aereo siciliano: fino al 6 novembre, cacciabombardieri, grandi velivoli da trasporto e aerei spia decolleranno dalle piste di Birgi per simulare attacchi contro unità navali, sottomarini e target terrestri e testare i nuovi sistemi di distruzione di massa. Al ministero della Difesa, a Roma, si smentisce che il trasferimento dei war games in Sicilia sia stato determinato dalle azioni di lotta dei comitati locali sardi che si oppongono all'asfissiante processo di militarizzazione della Sardegna. Eppure, in un primo momento, una nota del comando militare aveva riportato testualmente che nell'Isola “erano venute a mancare le condizioni per operare con la serenità necessaria per un’attività di tale portata e complessità, che coinvolgerà tutte le aeronautiche dei Paesi NATO”. Poi, invece, hanno spiegato che dietro il dirottamento a Trapani di uomini e mezzi alleati c’erano solo ragioni di tipo tattico o geografiche. “In relazione allo svolgimento dell’esercitazione Trident Juncture 2015 – spiega lo Stato maggiore dell’Aeronautica - la scelta della base di Trapani, unitamente ad altre aree operative nazionali utilizzate dalle altre componenti, è stata presa in considerazione per motivi eminentemente logistici, operativi e di distanze percorribili per ottimizzare le risorse a disposizione e per la pregressa esperienza maturata nel corso di altre operazioni condotte sulla base”.
http://www.ragusanews.com/articolo/57584/sicilia-al-via-la-piu-grande-esercitazione-militare-dal-dopoguerra
quelli che non sono fuggiti, SONO SALAFITI WAHHAbItI, SONO GLI STESSI CHE HANNO FATTO FUGGIRE TUTTI GLI ALTRI! ] quelli che stanno morendo sono soltanto terroristi! ] girate la testa e non guardate! devono tutti essere votati allo sterminio! [  il loro Osservatorio nazista NATO: Demonio Allah akbar, OCI ONU Amnesty  non funzionava quando ELS: esercito DI liberi terroristi siriani, profanava Chiese e faceva il genocidio dei Cristiani: di tutti i gay, di tutti gli sciiti, di tutte le minoranze, di tutti i sostenitori di ASSAD! ] [ 'A Latakia sotto i raid russi 120  tra morti e feriti, un massacro'.  la denuncia dell'Osservatorio siriano per i diritti umani che monitora la situazione in Siria: 'colpiti anche donne e bimbi'. quelli che non sono fuggiti, SONO SALAFITI WAHHADIBI, SONO GLI STESSI CHE HANNO FATTO FUGGIRE TUTTI GLI ALTRI!
======================
QUALCUNO STA IMPEDENDO IL MIO LAVORO IN YOUTUBE ] youtube mi sta impedendo di scrivere! https://www.youtube.com/user/youtube/discussion mi ha bloccato la sua pagina! e mi ha impedito di parlare ad una sua satanista, che è venuta con i suoi circa 10 canali sulla pagina di youtube! [ infatti commenti "dal più recente" non è visibile pazienza! ] adesso mi impedisce di scrivere anche sui miei siti:
https://www.youtube.com/channel/UCrUeDOf5FCRd5AXMEWRrYYQ/discussion
======================
Cristo Gesù di Betlemme a me, e morbi a tutti voi! ] VOI AVETE TRADITO JHWH ORA I DEMONI TIRANNEGGIANO CONTRO DI VOI! [ Una nota blogger australiana, dell’Hunter Valley, specializzata in articoli riguardanti la “salute” dei bambini, è stata accusata e arrestata. A breve il processo. Secondo la difesa la donna soffre della sindrome di Munchausen, disturbo psichico che porta le madri a far ammalare i propri figli per attirare l’attenzione su di loro. A riportare la notizia è il quotidiano britannico “Metro”, che spiega come la bimba ormai sia affetta da malattia genetica per la quale ora sono necessari frequenti ricoveri ospedalieri. Purtroppo, al momento le cure dei medici non sembrano sortire nessun effetto. Analisi approfondite inoltre hanno documentato la presenza di un’importante infezione. Oltre al fatto che la bambina era ulteriormente malridotta a causa di un uso costante di lassativi.
===========
TEL AVIV, 20 OTT - Un soldato israeliano è stato pugnalato nel villaggio palestinese di Beit Awa, a sud di Hebron in Cisgiordania. Lo riferisce la radio militare secondo cui le sue condizioni non appaiono gravi, mentre l'assalitore è stato colpito da spari di reazione dei militari.  [ Ban Ki-moon è lo strumento maligno del Nuovo Ordine Mondiale, il ruffiano che non deve fare fermare la agenda del Talmud, che prevede la islamizzazione della Europa e il genocidio degli israeliani ]
==================
Mo: Ban Ki-moon a sorpresa in Israele. [ Ban Ki-moon è lo strumento maligno del Nuovo Ordine Mondiale, il ruffiano che non deve fare fermare la agenda del Talmud, che prevede la islamizzazione della Europa e il genocidio degli israeliani ] Radio militare, incontrerà Netanyahu e poi Abu Mazen.  TEL AVIV, 20 OTT - Il segretario generale dell'Onu Ban Ki-moon arriva stamattina a sorpresa in Israele dove incontrerà il premier Benyamin Netanyahu e domani il presidente dell'Autorità nazionale palestinese Abu Mazen allo scopo di ridurre le tensioni tra israeliani e palestinesi. Lo dice la Radio Militare israeliana.
==================
tutti i popoli del mondo potrebbero perdere la loro Patria: se, agli ebrei del mondo (consapevoli, consezienti O riottosi: SOPRATTUTO, PER I RIOTTOSI) verrà negata una loro Patria! ed Illuminati da Lucifero Spa Fmi SistEma massonico: TRUFFA BANCHE CeNTRALi hanno TUTTO il potere SATANICO: SOPRANNATURALE OCCULTO ESOTERICO E ALIENO, di poterci trasformare TUTTI, IN TUTTO IL MONDO, in un solo branco di pecore schiavi!  RAMALLAH, 20 OTT - Fonti ufficiali di Ramallah hanno confermato che il presidente palestinese Abu Mazen (Mahmoud Abbas) incontrerà sabato prossimo ad Amman, in Giordania, il segretario di stato Usa John Kerry. L'incontro verterà sulla situazione nella regione. Kerry vedrà domani o dopodomani Netanyahu a Berlino dove il premier israeliano sarà in visita di stato.
===============
NEW DELHI, 20 OTT - Un australiano che la settimana scorsa in India meridionale ha commesso la "leggerezza" di ostentare su una gamba un tatuaggio di Yellamma, una dea indù, e per questo ha subito minacce e violenze insieme alla sua fidanzata, è ora al centro di una vicenda in cui sono implicati la polizia indiana e anche l'ambasciata dell'Australia in India. L'incidente è avvenuto sabato a Bangalore quando Matt Keith, studente di 21 anni e la sua compagna Emily si trovavano in un ristorante vegetariano
====================
LA SUA VALUTAZIONE POLITICA è DEL TUTTO LEGITTIMA DATO IL CONTESTO DI NAZISMO DELLA LEGA ARABA! QUINDI LA VALUTAZIONE NON è NEL MERITO DEL FATTO, POICHé NOI SIAMO FELICI SE I MUSULMANI PREGANO PER NOI E CI AMANO, COSì COME NOI PREGHIAMO PER LORO E LI AMIAMO! ] [  PARIGI, 20 OTT - Arriva oggi la sentenza per Marine Le Pen, la leader del Front National che 5 anni fa aveva paragonato le preghiere degli islamici nelle strade francesi all'occupazione nazista. La Le Pen, davanti a militanti durante la campagna per la corsa alla presidenza del partito, disse a proposito delle ricorrenti scene di centinaia di musulmani inginocchiati a pregare nelle strade che si tratta "di un'occupazione. Certo, non ci sono i blindati, i soldati, ma è un'occupazione e pesa sugli abitanti"
=====================
Libia: Steinmeier, accogliere piano Leon. Ministero Esteri tedesco, continueremo sforzi paceSONO FELICE CHE QUEI CRIMINALI DI TURCHIA E ARABIA SAUDITA ABBIANO CAMBIATO IDEA DOPO LE MIE MINACIE DI IERI SULLA INDISPOBONIBILITà EI DUE GOVERNI LIBICI A DIALOGARE CON ONU .20 ottobre 2015! ] [ SWEIMEH (GIORDANIA), 20 OTT - Un invito a tutte le parti in Libia perché "colgano l'opportunità" offerta con il piano messo a punto dall'inviato dell'Onu Bernardino Leon, è stato rivolto oggi dal ministro degli Esteri tedesco, Frank-Walter Steinmeier. "C'è una proposta sul tavolo, ci sono progressi e i libici devono cogliere questa opportunità", ha affermato Steinmeier: "Noi continueremo a sostenere gli sforzi di pace".
===============
QUESTO VI FA CAPIRE LA MALVAGITà DELLA LEGA ARABA, E COME A UN POPOLO EBREO VIENE NEGATO (DA ALTRI EBREI SATANISTI FARISEI) IL DIRITTO DI ESISTERE, SOLTANTO PERCHé, IL POPOLO DEGLI EBREI HA AVUTO LA COLPA CHE DIO GLI HA PARLATO! ] "Solo per il colore della pelle": questa, in definitiva, secondo Yediot Ahronot, la ragione della morte violenta di Mila Haftom Zarhum, 29 anni, il cittadino eritreo che ieri è rimasto ucciso durante un attentato nella stazione centrale degli autobus di Beer Sheva (Neghev). Scambiato erroneamente per un complice dell'attentatore arabo - un beduino del Neghev - è stato colpito dal fuoco di un agente di sicurezza. Quindi, mentre era a terra incapace di esprimersi in ebraico, è stato ancora colpito alle gambe da spari di un agente della guardia di frontiera e percosso da persone persuase che fosse un terrorista palestinese. Su di lui sono piovuti sputi e calci. In nottata è spirato in un ospedale di Beer Sheva.    Zarhum era in Israele da quattro anni. Aveva servito nelle forze armate eritree, ma come molti altri connazionali aveva lasciato il Paese in cerca di fortuna. Era arrivato in Israele un po' per caso, dicono i conoscenti. Aveva trovato lavoro a Ein Habsor (Neghev), in una fattoria dove si coltivano i fiori. "Una persona delicata, per bene", ha detto di lui il gestore della società. "Quanto ci affligge la sua morte!". Ieri Zarhum era arrivato a Beer Sheva per estendere il visto di soggiorno. Ma si è trovato nel posto sbagliato, al momento sbagliato. Mentre nella stazione degli autobus si creava il caos in seguito agli spari di un attentatore arabo un agente di sicurezza ha visto l'eritreo e - malgrado fosse disarmato - gli ha sparato.
Giancarlo Puglia · Infermiere ritirato dal lavoro presso Clinica privata
Purtroppo e sicuramente un errore,ma e frutto di un pesantissimo clima di guerra voluto in primis dagli imperialisti USA e dalla troika europea che non fanno nulla per placare gli animi,anzi aizzano le fazioni poi pensate anche a quando tutto questo succederà anche in Italia diventata grazie al governo golpista una bolgia infernale!!!!
============================
LE CAUSE DI QUESTO ORRORE in volo, SONO DA RICERCARE NEL MODO IN CUI IL REGIME MASSONICO E BANCARIO, i più alti esperti di ingegneria sociale del cazzo, in questi secoli, HANNO CREATO LE STRUTTURE CRIMINLI DELLA NOSTRA SOCIETà! VOLO verso Dublino, giovane morde due passeggeri e poi muore PERCHé AVEVA USUTO IL SUO INTESTINO PER TRASPORTARE DOSI DI EROINA. L'autopsia ha rivelato che il brasiliano di 24 anni morto su un aereo della Aer Lingus aveva ingerito bustine contenenti droga
========================================
Israele arresta leader di Hamas. L'esercito israeliano ha arrestato la scorsa notte a Ramallah il leader politico e 'uomo immagine' di Hamas in Cisgiordania, lo sceicco Hassan Yusef. Secondo un portavoce dell'Esercito, ''ha incitato al terrorismo''. L'arresto si e' svolto senza incidenti.
=====================
Dipende da noi (è il momento di) agire...! Non è sufficiente "dire" Io sono ن, dobbiamo dimostrarlo.
I cristiani sono perseguitati a causa della loro fede in molte zone del mondo. Oggi, ora, questo avviene (ANCORA) in modo particolarmente brutale in Nigeria, Siria e Iraq. Dobbiamo inviare (ANCORA) loro aiuto URGENTEMENTE e promuovere tutti i tipi di azione per mettere in luce il problema a livello internazionale e far sì che i politici, i governi e gli organismi internazionali ne siano (più) consapevoli.
Così che essi possano intervenire in modo deciso ed interrompere subito le torture, gli assassinii, le persecuzioni, lo sterminio a cui sono sottoposti centinaia di migliaia di cristiani, a causa della loro fede. 
Puoi effettuare ora una donazione di 15, 35 o addirittura 50 euro (o di qualunque altro importo desideri) che ci permetta di inviare aiuto umanitario nella zona e di promuovere azioni efficaci per fermare questo genocidio?
clicca sul pulsante per donare https://donate.citizengo.org/it/
============================
Non sono più vergine. Perché devo aspettare fino al matrimonio? Molti di noi sono stati feriti e hanno rinunciato al vero amore, ma l'amore esiste e lo meritiamo.
http://it.aleteia.org/2015/10/19/non-sono-vergine-devo-aspettare-sesso-matrimonio/?utm_campaign=NL_it&utm_source=topnews_newsletter&utm_medium=mail&utm_content=NL_it-Oct%2019,%202015%2007:03%20pm
Crystalina Evert, autrice di Feminidad Pura, non ha paura di parlare in base alla sua esperienza per aiutare altre ragazze a recuperare la propria purezza e a intraprendere la via dell’amore puro.
“Non dimenticherò mai il giorno in cui si è allontanato da me per l’ultima volta. L’unica cosa a cui potevo pensare era ‘Questo ragazzo se ne sta andando con qualcosa che non gli è mai appartenuto e che non recupererò mai’.
Avevo quindici anni e sapevo con tutto il mio cuore che quello era amore. Lui mi disse che se lo amavo dovevo dimostrarglielo. E io l’ho fatto. Poco tempo dopo, però, non voleva più passare del tempo con me, lo trascorreva solo con il mio corpo. Dopo di questo ho iniziato a pensare: ‘Bene, non sono più vergine, per cui che senso ha aspettare fino al matrimonio? Per me è troppo tardi’. Mentre cercavo di trovare l’amore perfetto, si susseguivano le relazioni vuote.
Ogni donna anela all’amore, ma molte di noi ne sono uscite ferite e abbiamo rinunciato al vero amore. Iniziamo a dirci che l’amore non esiste o che non lo meritiamo. Ma in realtà l’amore esiste e lo meritiamo.
La verità è che questo anelito all’amore esiste in te perché è così che Dio ti ha creata. Sei fatta per amare, Egli vuole che tu sia amata ed Egli ti mostrerà il cammino che conduce all’amore se glielo permetti.
Se hai perso la verginità, NON è troppo tardi per te!
Una volta persa è persa. È tutto quello che mi girava per la testa, perché sapevo che non avrei mai recuperato la mia verginità. Una cattiva relazione seguiva un’altra dello stesso tipo, e ad ogni rottura precipitavo in una disperazione più profonda. Dopo qualche anno in questa situazione, mi sono stancata di fuggire dalla realtà e di nascondermi dalla verità. Ero stufa di non essere mai in pace.
Dicono che quando una pecora si allontana costantemente dalla sicurezza del gregge e si mette in pericolo il pastore le spezza le gambe e se la carica sulle spalle, curandola personalmente. Quando le ossa si saranno saldate e la pecora potrà camminare di nuovo, sarà arrivata ad amare il suo pastore e ad avere talmente tanta fiducia in lui che non si allontanerà mai dal suo fianco.
Mi sentivo spezzata come quella pecora, avendo cercato più volte di fuggire da Dio in cerca dell’amore che solo Lui poteva darmi. Per il mio bene, Egli ha permesso che toccassi il fondo.
Le sue parole “Senza di me non potete far nulla” (Gv 15, 5) non avrebbero potuto essere più chiare per me. Fino a quel momento avevo pensato che senza un ragazzo non avrei potuto far nulla, ma mi sono resa conto che nessun affetto maschile può sostituire la sicurezza che ti dà il fatto di conoscere l’amore di Dio.
Mi dicevo spesso che era ormai troppo tardi per me, ma mi sono resa conto che era un’evasione, una scusa per eludere il compito di restaurare il rispetto per me stessa. Erano in realtà la mia pigrizia e il mio orgoglio a frenarmi.
Questo mi dimostrava anche che non avevo perdonato me stessa, ma tutti hanno cose nel proprio passato che vorrebbero cancellare. Chi vive vite grandiose è chi impara dai suoi errori anziché ripeterli o farsene schiacciare.
Abbi quindi più fiducia in te stessa e un po’ di fede in Dio. I rimorsi del tuo passato possono sembrare schiaccianti, ma l’amore di Dio è più grande”.
====================
i cristiani sono costretti ad emigrare, perché le società islamiche della LEGA ARABA non offrono per loro nessun futuro sociale  possibile oltre alla persecuzione! ] Iran, fede e famiglia. La storia di monsignor Ramzi Garmou. L'arcivescovo caldeo di Teheran racconta: la preghiera tra le mura domestiche e la forza della testimonianza. Oggi la sfida dell’emigrazione
================
Rothschild MERKEL EURO "no comment" ci hanno ucciso! ] [ metà degli italiani rinuncia alle spese mediche e metà dei pensionati vive con molto meno di 700, euro al mese!
=================
http://unitedwithisrael.org/watch-israels-un-ambassador-slams-palestinian-incitement  Israel’s new Ambassador to the UN Danny Danon gave a press conference during which he slammed Palestinian incitement. Danon didn’t hold back, accusing Abbas and the Palestinian leadership of “brainwashing children with incitement and hate.” As the UN council remains silent, Israeli civilians, including children, are being stabbed, bombed, run-over, stoned and murdered. He dropped a massive bombshell of truth on the UN Security Council that will make your jaw drop: An instruction guide of ‘How to Stab a Jew’ and cause the most damage. You will find yourself applauding after watching how Israel forcibly exposed the UN to the truth. Please SHARE this with everyone you know. https://youtu.be/H8wHyPNyTL4
Danon to UNSC: Abbas 'Brainwashing Children with Hatred' 
https://www.youtube.com/redirect?q=http%3A%2F%2Fwww.israelnationalnews.com%2FNews%2FNews.aspx%2F202025&redir_token=RDPwZbyGpadlGKQ9CeV4WBaVKGt8MTQ0NTQ0NzIyOEAxNDQ1MzYwODI4
Get Facebook to Remove Pages that Encourage Palestinian Terrorism
Terror tubeTell YouTube to Remove Videos that Encourage Terror
Palestinian terror attackProtest to BBC Over its Biased Reporting on Israel
anti-israel boycottProtest US United Electrical Workers Union’s Support of Anti-Israel Boycott!
Reykjavik, IcelandProtest Iceland’s Move to Boycott Israeli Goods
ACT NOW! Protest France’s Decision to Label Israeli Products from Judea and SamariaProtest France’s Decision to Label Israeli Products from Judea and Samaria
======================
in nessun modo si deve permettere ai ragazzi palestinesi di usare le fionde!  SPARATE LORO!
=======================
In a shocking, anti-Semitic diatribe, a Gaza Imam pulls out a knife and demands that Arabs go out and slit the throats of as many Jews as they can.
We have seen many violent videos asking Muslims to slaughter Jews but this one is the scariest we have seen so far.
It was reported that after this sermon, Arabs in Gaza rushed the border to enter Israel and kill Jews, resulting in Arab casualties (which Israel was blamed for).
The video below has English subtitles. We are grateful that MEMRI has provided the translation so that the world understands the kind of incitement that Arabs are hearing every day.
After you watch the video below, scroll down for instructions on how to demand that this video in Arabic be removed from YouTube immediately. http://unitedwithisrael.org/watch-gaza-imam-calls-on-muslims-to-stab-jews
WATCH: The Scariest Video You Will Ever See (Help Remove it from YouTube!)
ACT NOW: Tell YouTube to remove the video!
1) Click this link to play the Youtube video in Arabic –> https://youtu.be/bwE97kfLTOI
2) Once on Youtube (need to be connected to a Youtube/Google account), click on “More” under the video/title.
3) Click on “Report”
4) Choose “Violent or repulsive content”
5) Choose “Promotes terrorism”
6) Enter a personal message to YouTube (optional)
7) Click “Submit”
==========================
Colombia: una corona funebre come avvertimento. Sintesi: nelle zone della Colombia controllate dalla guerriglia e dai narcotrafficanti la vita dei pastori, delle loro famiglie e della comunità di cui si prendono cura è spesso messa a repentaglio. In queste circostanze il ministero di presenza di Porte Aperte risulta particolarmente importante per incoraggiare i cristiani perseguitati.
Il Pastore Javier (nome modificato per ragioni di sicurezza) viveva e lavorava in una città nel nord della Colombia, quando una banda criminale ha cominciato ad esercitare pressioni sulla comunità locale per coinvolgerla nel narcotraffico. Javier ha visto l'effetto e l'influenza che queste persone hanno avuto, in particolare sui bambini: promesse di denaro, vestiti nuovi e gadget vari sono mezzi molto efficaci per convincerli a contrabbandare la droga.
La predicazione dell'Evangelo da parte di Javier e di sua moglie nel quartiere in cui abitavano, ha suscitato le ire della banda criminale. I narcotrafficanti sanno bene che quando qualcuno si converte a Gesù Cristo smette di collaborare alle loro attività illegali. Javier ha ricevuto molte minacce di morte, ma quando i criminali hanno cominciato a seguire sua figlia, ha deciso di trasferirsi in un'altra città. "Siamo stati in grado di gestire le minacce contro me e mia moglie, ma quando hanno preso di mira i nostri bambini siamo crollati", ci ha detto.
La famiglia sperava di vivere in pace in un'altra località, ma Javier ha scoperto che i loro nomi figuravano ancora nella lista nera della banda criminale. Di nuovo in fuga la famiglia è rimasta nascosta per 150 giorni. Una corona funebre, lasciata sulla soglia della nuova casa, ha dimostrato a Javier che non erano ancora al sicuro.
Un nostro collaboratore ha conosciuto il loro caso dopo quest'ultima minaccia e ha deciso di portare la famiglia nell'ufficio locale di Porte Aperte per un periodo di riposo. L'accoglienza calorosa e l'ambiente sicuro hanno permesso loro di riposare. Sono rimasti con noi per una settimana e hanno potuto condividere i loro pesi. La famiglia ha scoperto che molti cristiani di tutto il mondo prega per loro e ha realizzato di non essere sola.
Il pastore Javier e la sua famiglia sono solo alcuni dei cristiani perseguitati che ricevono conforto, consolazione e riposo attraverso il ministero di presenza di Porte Aperte. Visitiamo i cristiani nei momenti più difficili, li ascoltiamo, e facciamo loro sapere che non sono stati dimenticati. Ascoltarli e pregare per loro aiuta questi credenti a rielaborare tutto quello che hanno vissuto e li incoraggia a rimanere fermi nella fede.
=======================
https://www.porteaperteitalia.org/persecuzione/notizie/
Siria: ISIS e il video dell’esecuzione
Sequestrati, venduti, schiavizzati o giustiziati, queste sembrano essere le alternative per coloro che si definiscono cristiani nel territorio di influenza dell'IS. Un video mostra l'esecuzione di 3 ...
06-10-2015 Corea del Nord
Corea del Nord: una nazione abbandonata da Dio?
Un nostro collaboratore ha recentemente visitato una zona della Cina dove trovano rifugio molte persone che scappano dalla Corea del Nord. Proprio in questo posto ha capito che Dio non ha abbandonato ...
29-09-2015 Nepal: sradicare il cristianesimo
Attacchi dinamitardi contro chiese evangeliche dopo l'approvazione della nuova costituzione nepalese. Gli estremisti indù emettono un comunicato in cui definiscono il cristianesimo "il principale ...
22-09-2015 Nigeria (Nord)
Nigeria: una petizione in favore dei cristiani
13.000 chiese hanno cessato di esistere nel nord-est della Nigeria a causa della persecuzione anticristiana. Parte la "Campagna Nigeria", una petizione basata sull’invio di lettere al Presidente ...
15-09-2015 India
India: Dio non mi ha mai lasciata sola
Sarita (nome cambiato per ragioni di sicurezza) è una donna cristiana che a causa della sua fede è stata abusata fisicamente e psicologicamente per 13 anni prima di essere abbandonata, insieme ai suoi ...
08-09-2015 Nigeria (Nord)
Nigeria: aumentano gli attacchi
Dall'elezione del presidente Buhari, cresce la violenza in Nigeria e nei paesi confinanti Camerun, Ciad e Niger. Dati allarmanti mostrano questa escalation. Preghiamo per la Nigeria!
01-09-2015 Libia
Libia: più persecuzione, più luce!
La fonte di persecuzione dei cristiani è cambiata, sono costretti alla segretezza dall'estremismo islamico. Tuttavia sembra che il numero dei credenti ex musulmani sia in crescita 25-08-2015
Sud-Est asiatico: formazione per i cristiani indigeni
Nel sud est asiatico un gruppo di cristiani indigeni riceve da Porte Aperte una formazione specifica per resistere alla persecuzione e contemporaneamente per imparare ad evangelizzare i vicini.
18-08-2015 Birmania (Myanmar)
Myanmar: Hannah ha resistito
Hannah è una donna birmana che ha dovuto sopportare le percosse e la persecuzione da parte della sua famiglia a causa della scelta di seguire Gesù, ma è rimasta salda nella sua scelta di fede.
11-08-2015 Repubblica Centrafricana
CAR: non dimenticare i cristiani nel nord-est
Nonostante la situazione della Repubblica Centrafricana sembri essere stata dimenticata dai media occidentali, la situazione nel nord-est del Paese continua ad essere difficile per i cristiani a causa ...
04-08-2015 Etiopia
Etiopia: imam rischia la vita per seguire Gesù
Tofik, una guida islamica etiope si è convertita al cristianesimo ed ora rischia la vita per seguire Cristo. Inoltre, confrontato con la persecuzione, si rende conto che Dio utiIDF arrests senior Hamas figure Hassan Yousef
====================
The IDF and the Shin Bet intelligence agency arrested Sheikh Hassan Yousef early on Tuesday during a raid on his West Bank home. Yousef is a senior Hamas leader in the West Bank. Security forces arrested him in the Palestinian town of Beitunia, southwest of Ramallah. Yousef, 60, is involved in intensive activities aimed at inciting Palestinians to commit acts of terrorism, according to the army. The sheikh has been arrested and jailed in Israel on several past occasions. Israeli authorities accuse him of "[fomenting] violence and conflict against Israel among the Palestinian public." Soldiers from the Artillery Corps Ra'am (Thunder) battalion and units from the Binyamin territorial brigade arrested Yousef together with the Shin Bet, and took him in for questioning. Yousef's son, Mosab, worked as an undercover Shin Bet informer and is credited with foiling many deadly terrorist attacks between 1997 and 2007. His autobiography, Son of Hamas, was published in 2010. Yousef has sought asylum in the United States.lizza ogni situazione ...
====================
https://www.youtube.com/watch?v=NbCwMhV1InA .Lo seguiremos haciendo. Mientras que sea necesario, hasta que NO sea ya más necesario... No es tiempo de palabras... Mañana o pasado te mandaré otro correo sobre esto, por favor, no dejes de leerlo. Es muy importante. Un cariñoso saludo y, como siempre, mil gracias por estar ahí, siempre...
Luis Losada Pescador y todo el equipo de CitizenGO. P.D. Por favor, reenvía este correo a tus familiares, amigos, contactos. Seguro que más de uno lo entiende y te lo agradece.
Donaciones CitizenGO Español https://youtu.be/NbCwMhV1InA
=====================
http://worldisraelnews.com/watch-hamas-threatens-rid-entire-israel-jews/
Hamas cleric and TV host Sheikh Iyad Abu Funun delivers a sinister message, swearing on the Koran that the entire Land of Israel will be wiped completely clean of all Jews.
The anti-Israel rhetoric from Hamas and Palestinian leaders has increased and is the main problem responsible for the current wave of terror.
This conflict is not about the 1967 cease-fire lines as many Europeans and Americans, including President Obama, seem to think. This conflict is not about land either as many have been led to believe. Rather, this conflict is about the Palestinian desire to kill every Jew living in Israel.
As such, Hamas is using the increased terror to capitalize on its horrific goal, inciting further terrorism, resulting in additional attacks that have been plaguing Israel.
Perhaps the time has come for Israel to permanently eliminate the threat of Hamas. It is clear that they do not want to make peace with Israel.
=======================
https://www.youtube.com/watch?time_continue=28&v=wJs9bYRxpz8 
Hamas Cleric and TV Host Abu Funun: We Will Not Leave a Single Jew, Dead or Alive, on Our Land
MEMRI-TV https://www.youtube.com/watch?v=wJs9bYRxpz8
MEMRI-TV  https://youtu.be/wJs9bYRxpz8  Pubblicato il 19 ott 2015
Hamas cleric and TV host Sheikh Iyad Abu Funun recently said that he would swear on the Quran "that not a single Jew will remain on this land." He further said: "W will not leave a single one of you, alive or dead, on this land. By Allah, we will dig up your bones from your graves and get them out of this country." He was speaking on Al-Aqsa TV on October 13, 2015.
==========================
http://worldisraelnews.com/hamas-seeks-escalation-plotting-suicide-bombings-israeli-civilians/
Hamas is calling for an escalation in violence against Israelis, including suicide bombings. By: Lauren Calin, World Israel News. suicide bombing attack. An attempted suicide bombing on October 11. (Yonatan Sindel/Flash90)
Hamas has instructed its members in Nablus and Hebron to carry out suicide attacks against Israelis in the hopes of escalating the current wave of terrorism into an intifada, increasing its prominence in the Palestinian political arena. PA President Mahmoud Abbas’s political rivals with Fatah are also praising terrorism in order to improve their public standing.
Israeli officials told local media that Hamas will likely attempt a large-scale terrorist attack. A Palestinian source added that the Palestinian Authority recently arrested a Hamas cell of at least six men based in Hebron. The terrorists were found with weapons and large amounts of cash and admitted to be willing to die. The recent terrorist attacks have generally been small-scale, unorganized attacks, primarily stabbings and rock-throwing. Senior Hamas official Mahmoud al-Zahar called on Sunday for a third intifada, telling Palestinians to replace rocks and knives with guns and explosives. An escalation into more organized terrorism would benefit Hamas. Although Hamas is still the primary organizer of Palestinian terrorist attacks, it has been losing ground to lone-wolf terrorists and unaffiliated cells. An intifada would also increase Hamas’s political influence. At the same time, senior Fatah official and Abbas rival Jibril al-Rajoub praised the terrorists carrying stabbing and rock-throwing attacks, but opposed large-scale attacks due to PR considerations. “I am proud of [the terrorist attacks] and congratulate anyone who committed them,” he told Palestinian television. He noted that the international community reacts negatively to bus bombings in Tel Aviv, but that, “The world doesn’t ask about a settler or soldier who is in occupied territories at the wrong place and the wrong time. No one asks about that.”
=====================
Israeli Ambassador to the US Ron Dermer was interviewed by Fox News where he slammed international silence while Palestinian terrorists attack Israeli civilians and soldiers.
As the Fox interviwer clearly points out, the ongoing violence is based on lies perpetuated by the Palestinian Authority.
This conflict is a result of decades worth of Palestinian leadership incitement, which has, unsurprisingly, led to a Palestinian society in which mass murderers and terrorists are considered heroes!
And the conflict is NOT about  land, since the conflict has been ongoing since the 1920s when Israel was not yet a state.
What enables the conflict is silence from the world, and worse, condemnation against Israel from foreign governments that should know better. WATCH and please share with everyone you knoe – help us spread the truth!
=================
ovviamente, la FRANCIA è diventata islamico nazista! le PAROLE DI MARINA LE PEN sono legittime dato che la LEGA ARABA ci minaccia di sterminio con il nazismo della sua sharia! LE SUE PAROLE SONO UN ATTO POLITICO! infatti se la Sharia fosse abolita, soltanto allora le sue parole potrebbero essere passibili di azione discriminatoria! ] MA ORMAI NOI SIAMO NEL REGIME ISLAMICO NAZISTA BILDENBERG! "Persecuzione giudiziaria", ha commentato Le Pen. "La signora Taubira (il ministro della Giustizia francese,ndr.) ha deciso di condurre nei nostri confronti una persecuzione giudiziaria", ha tuonato Marine Le Pen, rivolgendosi al capannello di telecamere che l'attendevano al tribunale di Lione.
=================
IN NESSUN MODO, VOI FARISEI MASSONI, VOI POTETE ANNULLARE LA DECISIONE DEMOCRATICAMENTE ESPRESSA DEL POPOLO SIRIANO!  ISTANBUL, 20 OTT - La Nato sta discutendo una exit strategy per il presidente siriano Bashar al Assad che preveda la sua uscita di scena tra circa 6 mesi nel tentativo di risolvere la crisi siriana. Lo sostengono media turchi citando fonti riservate del governo di Ankara, che avrebbe dato il suo via libera a questa soluzione.
==================
PUTIN NON POTREBBE REALIZZARE QUESTA VITTORIA DELLA GUERRA MONDIALE SENZA IL MIO SOSTEGNO! Vladimir Putin che esce dalla Casa Bianca di Washington in fiamme, mentre elicotteri militari volano sopra la residenza del presidente degli Stati Uniti. E' il murales disegnato su una parete di un bar di Tiumen, nella Russia siberiana occidentale. L'immagine ha suscitato critiche sul web, ma ha avuto successo invece tra i clienti del bar, ha spiegato Filipp Fadeiev, portavoce del club. L'immagine è stata dipinta dall'artista locale Sergei Spiridonov.
===============
SE NON VOLETE LA GUERRA MONDIALE DOVETE ISOLARE GLI USA E CASTIGARE LA LEGA ARABA! ] [ Cina e Gran Bretagna sono unite da una "profonda amicizia reciproca" anche se si trovano agli estremi del continente euroasiatico. Lo ha detto il presidente cinese, Xi Jinping, parlando ai parlamentari britannici riuniti a Westminster. Il capo di Stato, che in precedenza aveva incontrato la regina Elisabetta, ha anche sottolineato come i due Paesi siano "sempre più interdipendenti e stiano diventando una comunità di interessi condivisi", a partire dai forti legami economici.
====================
Church attack routs thousands of Indonesian Christians. Published: Oct. 20, 2015 [[ la lega araba non sarebbe una minaccia per il mondo: se i farisei Rothschild non avessero deciso di tradire a morte Israele! ]]  One of the Aceh churches burned down during religious violence, October 2015. WWM
Authorities in Indonesia’s Aceh region have started to tear down churches following last week’s religious violence that left at least one person dead and forced thousands of Christians to flee.
Clashes broke out after Islamic hardliners burned down a church in Aceh Singkil on 13 Oct. According to local church leader Rev. Erde Berutu, “around 8,000” fled into the bordering province of Northern Sumatra.
Muslim residents had demanded that unlicensed churches in the area be pulled down, citing a lack of building permits, but religious and political figures – including Christians – agreed at a meeting on 12 Oct. to close the houses of worship. Police started tearing down the churches with axes and sledgehammers on the morning of 19 Oct.
Map showing Aceh and neighbouring North Sumatra provinces, October 2015
https://www.worldwatchmonitor.org/2015/10/4064222/
WWM
Indonesia has the world's largest Muslim population, although Aceh is its only province to implement Islamic Sharia law. The national government had granted Aceh autonomy as part of a 2005 peace agreement that ended decades of separatist violence. The agreement was signed eight months after Aceh was devastated by the 2004 Tsunami.
Retaliatory attacks
In July, clashes between Christians and Muslims took place in Indonesia’s eastern province of Papua, where a 15-year-old boy was killed when police opened fire on protesting Christians. News of the incident spread quickly across Indonesia, leading to a string of retaliatory attacks on Christians and churches in recent months.
On Friday 9 Oct, hundreds of Muslims including members of the hardline Islamic Defenders Front  gathered at the local authority office to demand that all churches in Aceh Singkil be closed. The group also spread text messages to incite other Muslims to demolish churches that did not have a worship building permit.
The following Monday, the office facilitated a meeting among leaders of the local communication forum, Islamic schools, and Islamic organizations. They agreed to demolish 10 of the unregistered churches over the course of two weeks, starting on 19 Oct.
But the pact was broken the next day when a 700-strong mob marched to the government offices and later torched the Indonesian Christian Church, even though it was not on the closure list.
“Every church member is guarding their own church right now [from being destroyed],” a pastor told World Watch Monitor.  Allegedly, some Christians started firing at the mob. A Muslim man was shot dead and in a clash that followed, eight others were injured by sharp weapons.
The mob retreated after the shooting, but they circulated a message that read: “We will not stop hunting Christians and burning churches. Christians are Allah’s enemies!”
Fearing more violence, an estimated 8,000 Christians fled their homes to the neighboring province of North Sumatra, with many settling in Central Tapanulu. Local churches, schools, and government offices gave them shelter.
WWM was told that the temporarily displaced Christians had very little and “desperately needed clean water, food, clothes, baby food, blankets, and medicines,” Reaching them meant driving along damaged roads through the jungle to avoid the threat of Muslim extremists. “Taking the main road [which means entering Aceh Singkil] is too perilous; Muslim extremists were guarding the border with an order to kill any Christians crossing the line,” it was explained.
In a press conference, Gomar Gultom, General Secretary of the Indonesian Fellowship of Churches, criticized the local government of Aceh Singkil for allowing the violence to take place. “The meeting between the community and religious leaders was facilitated by the state, as if endorsing civil society to carry out violence,” he said.
Gultom further regretted the law enforcers’ inability to contain the violence, although an army official reasoned that they had been outnumbered by the Muslim mob.
Following the riot, 250 police personnel were deployed to secure the area, according to National Chief Police Badrodin Haiti in a recent visit to Aceh Singkil.
Some of the 8,000 people displaced following the church burnings in Aceh Singkil, October 2015
WWM
After declaring that tensions in Aceh Singkil had subsided, local authorities began to repatriate all the displaced Christians with the help of the army, which provided vehicles and escorts. But according to Rev. Burutu, whose Pakpak Dairi Christian Protestant Church was also burned down last month, Christians remain fearful.  “There is no guarantee of safety from the state. For us, safety goes beyond the physical; it means that we can have our church back and exercise our freedom to worship .”
The agreement to demolish unregistered churches was partly driven by a ministerial decree in 2006 instructing worship houses to obtain a religious building license, which are known to contain stringent requirements. “But even after all requirements are met, many churches are still prevented from getting the permit,” a source told WWM.
The National Commission of Human Rights stated in 2013 that over 80 per cent of worship houses in the country lack such license, including mosques. But unlike churches, unregistered mosques are hardly ever contested by civil groups.
Rev. Erde and Gultom have both refuted a pact that was allegedly made between Muslims and Christians in 1979 and 2001, allowing only one church and four smaller worship houses to operate in Aceh Singkil. They point out that Christians had settled in Aceh Singkil long before the nation’s independence in 1945. Over time the number of churches in Aceh Singkil grew to 24, most of whose members originated from North Sumatra.
Indonesia ranks #47 on the 2015 World Watch List of 50 countries where persecution of Christians is most severe. Though a secular nation, Indonesia hosts the world’s largest Muslim population and has seen a rapid increase in Islamic fundamentalism and violent attacks against not only churches but also Islamic sects deemed as deviant.
=========================


Church attack routs thousands of Indonesian Christians. Published: Oct. 20, 2015 [[ la lega araba non sarebbe una minaccia per il mondo: se i farisei Rothschild non avessero deciso di tradire a morte Israele! ]]  One of the Aceh churches burned down during religious violence, October 2015. WWM
Authorities in Indonesia’s Aceh region have started to tear down churches following last week’s religious violence that left at least one person dead and forced thousands of Christians to flee.
Clashes broke out after Islamic hardliners burned down a church in Aceh Singkil on 13 Oct. According to local church leader Rev. Erde Berutu, “around 8,000” fled into the bordering province of Northern Sumatra.
Muslim residents had demanded that unlicensed churches in the area be pulled down, citing a lack of building permits, but religious and political figures – including Christians – agreed at a meeting on 12 Oct. to close the houses of worship. Police started tearing down the churches with axes and sledgehammers on the morning of 19 Oct.
Map showing Aceh and neighbouring North Sumatra provinces, October 2015
https://www.worldwatchmonitor.org/2015/10/4064222/
WWM
Indonesia has the world's largest Muslim population, although Aceh is its only province to implement Islamic Sharia law. The national government had granted Aceh autonomy as part of a 2005 peace agreement that ended decades of separatist violence. The agreement was signed eight months after Aceh was devastated by the 2004 Tsunami.
Retaliatory attacks
In July, clashes between Christians and Muslims took place in Indonesia’s eastern province of Papua, where a 15-year-old boy was killed when police opened fire on protesting Christians. News of the incident spread quickly across Indonesia, leading to a string of retaliatory attacks on Christians and churches in recent months.
On Friday 9 Oct, hundreds of Muslims including members of the hardline Islamic Defenders Front  gathered at the local authority office to demand that all churches in Aceh Singkil be closed. The group also spread text messages to incite other Muslims to demolish churches that did not have a worship building permit.
The following Monday, the office facilitated a meeting among leaders of the local communication forum, Islamic schools, and Islamic organizations. They agreed to demolish 10 of the unregistered churches over the course of two weeks, starting on 19 Oct.
But the pact was broken the next day when a 700-strong mob marched to the government offices and later torched the Indonesian Christian Church, even though it was not on the closure list.
“Every church member is guarding their own church right now [from being destroyed],” a pastor told World Watch Monitor.  Allegedly, some Christians started firing at the mob. A Muslim man was shot dead and in a clash that followed, eight others were injured by sharp weapons.
The mob retreated after the shooting, but they circulated a message that read: “We will not stop hunting Christians and burning churches. Christians are Allah’s enemies!”
Fearing more violence, an estimated 8,000 Christians fled their homes to the neighboring province of North Sumatra, with many settling in Central Tapanulu. Local churches, schools, and government offices gave them shelter.
WWM was told that the temporarily displaced Christians had very little and “desperately needed clean water, food, clothes, baby food, blankets, and medicines,” Reaching them meant driving along damaged roads through the jungle to avoid the threat of Muslim extremists. “Taking the main road [which means entering Aceh Singkil] is too perilous; Muslim extremists were guarding the border with an order to kill any Christians crossing the line,” it was explained.
In a press conference, Gomar Gultom, General Secretary of the Indonesian Fellowship of Churches, criticized the local government of Aceh Singkil for allowing the violence to take place. “The meeting between the community and religious leaders was facilitated by the state, as if endorsing civil society to carry out violence,” he said.
Gultom further regretted the law enforcers’ inability to contain the violence, although an army official reasoned that they had been outnumbered by the Muslim mob.
Following the riot, 250 police personnel were deployed to secure the area, according to National Chief Police Badrodin Haiti in a recent visit to Aceh Singkil.
Some of the 8,000 people displaced following the church burnings in Aceh Singkil, October 2015
WWM
After declaring that tensions in Aceh Singkil had subsided, local authorities began to repatriate all the displaced Christians with the help of the army, which provided vehicles and escorts. But according to Rev. Burutu, whose Pakpak Dairi Christian Protestant Church was also burned down last month, Christians remain fearful.  “There is no guarantee of safety from the state. For us, safety goes beyond the physical; it means that we can have our church back and exercise our freedom to worship .”
The agreement to demolish unregistered churches was partly driven by a ministerial decree in 2006 instructing worship houses to obtain a religious building license, which are known to contain stringent requirements. “But even after all requirements are met, many churches are still prevented from getting the permit,” a source told WWM.
The National Commission of Human Rights stated in 2013 that over 80 per cent of worship houses in the country lack such license, including mosques. But unlike churches, unregistered mosques are hardly ever contested by civil groups.
Rev. Erde and Gultom have both refuted a pact that was allegedly made between Muslims and Christians in 1979 and 2001, allowing only one church and four smaller worship houses to operate in Aceh Singkil. They point out that Christians had settled in Aceh Singkil long before the nation’s independence in 1945. Over time the number of churches in Aceh Singkil grew to 24, most of whose members originated from North Sumatra.
Indonesia ranks #47 on the 2015 World Watch List of 50 countries where persecution of Christians is most severe. Though a secular nation, Indonesia hosts the world’s largest Muslim population and has seen a rapid increase in Islamic fundamentalism and violent attacks against not only churches but also Islamic sects deemed as deviant.
Ulteriori informazioni
Rispondi    
 TheMitsinga
TheMitsinga1 ora fa
Dear Youtube, is there a way to manage my subscriptions of my fav's or what i watch the most - just so its easier to navigate,  thanks a bunch
Rispondi    
 Natny
Natny8 ore fa
cool story
Rispondi2    
 UniusRei3
UniusRei31 secondo fa
+Natny STREGA? per che cosa credi che valga la pena di combattere?
Rispondi    
 Dominus Unius Rei
Dominus Unius Rei8 ore fa
In Europa quella del REGIME MASSONICO BILDENBERG l'anticristo ] la democrazia non esiste.  Le Istituzioni europee sono state concepite e organizzate per far comandare le lobby SPA BANCA CENTRALE ROTHSCHILD il dio gufo. Comandano due Presidenti: Jean-Claude Juncker e Donald Tusk non votati ed eletti da nessuno. Il Parlamento europeo, unica Istituzione che si è conquistata il consenso dei cittadini, ratifica decisioni già prese altrove o dà pareri e opinioni. Il suo coinvolgimento legislativo è ridotto ai minimi termini.
Ulteriori informazioni
Rispondi    
 UniusRei3
UniusRei315 ore fa
ISRAELE TU CHIAMAMI IN OGNI MODO! ] [ Hammad: "Allah è grande e il coltello vincerà". Israele, Hamas vuole ritorno ad attacchi suicidi ] SANNO TUTTI CHE IO POSSO REALIZZARE LA FRATELLANZA UNIVERSALE, ma, se hanno deciso che io devo fare il lavoro del macellaio? TU CHIAMAMI IN OGNI MODO!
Rispondi    
 UniusRei3
UniusRei315 ore fa
Obama è il cesso di Satana, quando deve defecare, dal suo GENDER DARWIN SCIMMIA, un cadavere di sacrificio umano, che, 666 ha mangiato sull'altare della CIA
Rispondi    
 UniusRei3
UniusRei315 ore fa
AVRANNO CHIESTO IL SONDAGGIO SU OBAMA ANCHE A LEI! ] Miami, bimba sparita trovata in un freezer. E' accaduto a Miami, vittima aveva 11 anni. Fermata la madre. [ SARANNO ANDATI A FARE IL SONDAGGIO IN UNA CHIESA DI SATANA! ] [ Gradimento Obama a massimi da due anni. Sondaggio Abc/Wp,giocano a favore anche successi politica estera
Rispondi    
 UniusRei3
UniusRei315 ore fa
SARANNO ANDATI A FARE IL SONDAGGIO IN UNA CHIESA DI SATANA! ] [ Gradimento Obama a massimi da due anni. Sondaggio Abc/Wp,giocano a favore anche successi politica estera
Rispondi    
 Michael Boyle
Michael Boyle19 ore fa
check jazzmerchant out on sound cloud don't you know the bullied always win
Rispondi    
 Dirme
Dirme21 ore fa
:D
1    
 Futire
Futire21 ore fa
cool
1    
 Destiny
Destiny21 ore fa
hola :)
1    
 Chaos
Chaos21 ore fa
hello
4    
 Nefek
Nefek21 ore fa
hi
3    
 Desira
Desira21 ore fa
hi
4    
 Cetse
Cetse21 ore fa
hello
6    
 Aetsy
Aetsy22 ore fa
jo
6    
 Natny
Natny22 ore fa
hi
Rispondi7    
 Semia
Semia22 ore fa
hi
  
 UniusRei3
UniusRei322 ore fa
il vero problema è soltanto, saudita ideologico: SE ALLAH è VERO, POI, JHWH è FALSO! QUINDI, TUTTI I SATANA: NEL MONDO COME: USA NATO, 322 BUSH GENDER GMOS DARWIN: SPA ROTHSCHILD FMI FED, BILDENBERG, JABULLON, ECC.. HANNO INTERESSE A DISTRUGGERE ISRAELE! non i tratta di questioni circa un qualche contenzioso: giuridico o territoriale, ma, il cuore del problema si trova in forze sataniche di farisei e salafiti, che rubano il signoraggio bancario dei popoli, l'anticristo! l'anti messia! che, sono loro che si oppongono al regno di Dio: che le 12 TRIBù di ISRAELE rappresenta! SE, NOI NON OTTERREMO IL RITORNO DELLE: 12 TRIBù DI ISRAELE NELLA TERRA DEI LORO PADRI, POI, UNA GUERRA MONDIALE NON POTRà ESSERE EVITATA! ed io non credo che, chi accende il fuoco potrebbe vivere in modo sufficiente per conoscere come potrebbe andare a finire questa storia!
Ulteriori informazioni
Rispondi    
 UniusRei3
UniusRei322 ore fa
Prime Minister Netanyahu ha detto che Hamas e Abu Mazen è un continuo incitamento all'odio, e che non sono disponibili al dialogo, per avere ISRAELE, un pur piccola responsabilità in tutto questo accoltellamento: che realmente non ha una motivazione di ordine scatenante! Netanyahu Asks BBC Reporter ‘Are We Living on the Same Planet?’ ] Prime Minister Netanyahu admonished BBC reporter Lyse Doucet after she asked whether Israel is interested in restarting talks with the Palestinians. Netanyahu has been pressing for talks with no preconditions for months.
https://www.youtube.com/watch?v=Sa2rUsrzlNA
BBC correspondent Lyse Doucet asked a question, suggesting the prime minister needed urging from US Secretary Kerry to restart peace negotiations with the Palestinians.
This visibly irked Netanyahu and he asked her “Are we living on the same planet, Lyse??” He also told her to “get with the program.”
Netanyahu went on to explain how he has long been calling for the very peace talks she had suggested he wasn’t interested in.
The BBC is notoriously biased in its reporting about Israel, so we think you’ll enjoy the way Netanyahu put their reporter in her place. https://youtu.be/Sa2rUsrzlNA
Ulteriori informazioni
Rispondi    
 UniusRei3
UniusRei323 ore fa
questa è una storia vecchia, una storia per la sopravvivenza!  se la SHARIA non viene condannata pacificamente, contro la LEGA ARABA noi saremo costretti a combattere! ] [ ¡Buenos días, lorenz! Y buenas noticias. Muy buenas. Hoy empezamos hablando de libertad. De la libertad que ha recobrado un amigo, un sacerdote por el que hemos rezado mucho, y que estaba secuestrado por el Estado Islámico. Y también hablamos de esperanza al recordar a Asia Bibi. Muchas gracias por leer y compartir estas noticias. No sabes lo importante que es para las minorías religiosas perseguidas. Y lo que les ayuda. Notas de actualidad
¡El Padre Mourad en libertad! Desde MasLibres.org fuimos los primeros en difundir en España esta noticia tan esperada. El padre Mourad, que permanecía secuestrado por el Estado Islámico desde el pasado mes de mayo, es cofundador de la comunidad monástica de Al-Khalil, en Siria. La expedición Campamento Irak fue acogida precisamente por esta generosa comunidad, que reza por otro de sus sacerdotes, el Padre Dall'Oglio, en poder de la yihad desde 2013. Aquí puedes leer cómo el Padre Mourad consiguió la libertad.
Empeora la situación de las minorías religiosas en India. Ghandi dijo en una ocasión: "He estado siempre comprometido a servir a la vaca pero, ¿puede mi religión ser también la religión del resto de los indios? Esto significaría una coacción contra los indios que no son hindúes". Hoy las leyes de protección de las vacas se utilizan para perseguir a las minorías religiosas, cuya situación se agrava, mientras en el parlamento algunos diputados del partido del Gobierno quieren prohibir por ley la conversión a otra religión que no sea la hindú (en inglés: aquí tienes un traductor on line).
Maiduguri, ciudad mártir. El grupo yihadista más sanguinario de África sigue cometiendo atrocidades, a pesar de la ofensiva del Gobierno de Nigeria y de la coalición de países subsaharianos que le hacen frente (Nigeria, Chad, Camerún, Níger y Benín). Boko Haram ha difundido otro video en el que muestra una nueva decapitación y sigue atacando la ciudad de Maiduguri, donde cuatro mujeres suicidas provocaron una masacre este viernes. 24 horas antes, otros dos yihadistas suicidas mataron a más de 30 personas en una mezquita.
Las viudas de Boko Haram. Según las asociaciones cristianas y musulmanas de Maidiguri, en la ciudad donde nació Boko Haram se multiplica el número de viudas. Para los nigerianos la obligación de los maridos de proteger y mantener a sus esposas es una prioridad absoluta. ¿Pero qué sucede cuando los maridos han sido asesinados por la yihad? "Desde que estalló el conflicto, la ciudad ha visto cómo un número creciente de mujeres mendigan por sus calles".
El mapa de la vergüenza. Porque es el mapa que recoge algunos de los casos de persecución religiosa en lugares donde no esperarías encontrarlos: en América, en Europa. ¿Sabías que en Estados Unidos, Canadá, Alemania o Francia hay presos de conciencia?
Millones de dólares a cambio de la vida de los cristianos. El Estado Islámico ha fijado un precio: doce millones de dólares a cambio de la vida de 180 cristianos en poder de los yihadistas, que los secuestraron al noroeste de Siria en febrero pasado.
"Ser la mujer de un guerrero santo" Sin que parezca que sus Gobiernos sean capaces de frenarlo, Europa está "exportando" muchachas con destino al Estado Islámico. Son numerosos los casos de jóvenes europeas que han emprendido el camino hacia Oriente Próximo con intención de enrolarse en la yihad, aunque no es eso lo que les espera al final del viaje. Tamara García Yuste explica en este reportaje cómo "recluta el Estado Islámico a adolescentes europeas y las convierte en esclavas".
En profundidad
Sentencia esperanzadora para Asia Bibi. La presión internacional se nota, y mucho, en Pakistán, y lo prueba la sentencia contra el asesino del gobernador del Punjab, uno de los pocos que defendió a Asia Bibi y halló la muerte por este motivo. ¿Cómo influye en el caso de Asia Bibi esta sentencia? Antonio Velázquez lo ha analizado en profundidad en este artículo.
¡Actúa!
Hubo un tiempo (parece tan lejano) en que se hablaba del "telón de acero". Del "muro de la vergüenza". La Unión Soviética cayó (por cierto que la Iglesia tuvo mucho que ver en ello). Pero hoy sigue habiendo telones de acero y muros de la vergüenza. Son los que levanta el laicismo para callar el mayor genocidio de todos los tiempos, el que estamos viviendo ahora: la persecución religiosa cruenta (África, Asia, Oriente Próximo) e incruenta (Occidente) de nuestros días. Tú puedes contribuir a horadar el telón de acero que, en forma de silencio, impone el laicismo: si muchos reenviamos estas noticias agujerearemos el muro. Invita a tus familiares y amigos a suscribirse a este boletín, reenvíales este mail o mándales este enlace de suscripción: http://maslibres.org/2015/08/21/quieres-recibir-el-boletin-de-maslibres-org/
Muchas gracias. Y feliz domingo.
Ulteriori informazioni
Rispondi    
 UniusRei3
UniusRei323 ore fa
la ARABIA SAUDITA può trasformare la FRANCIA in Califfato, in qualsiasi momento, e i FRANCESI sono ricattati! ] se la SHARIA non viene condannata pacificamente, con la LEGA ARABA noi saremo costretti a combattere! [  Israele convoca ambasciatore francese per Spianata - Il ministero degli affari esteri israeliano ha convocato l'ambasciatore francese in Israele Patrick Maisonnave in quello che è stato definito un "confronto aspro" dopo la proposta francese di osservatori internazionali sulla Spianata delle Moschee a Gerusalemme. Lo ha fatto sapere in portavoce del ministero Emmanuel Nahshon. Nel colloquio Israele ha ribadito la sua netta contrarietà - come già detto dal premier Benyamin Netanyahu - alla proposta francese. "Israele si oppone - ha spiegato Nahshon illustrando quanto detto a Maissonave - ad ogni mossa che non sia coordinata e avanzata senza la sua partecipazione in temi che riguardano i suoi vitali interessi". L'ambasciatore francese - secondo Nahshon - ha obiettato che il suo paese sta passando in rassegna idee su quello che ha definito " uno stallo continuo nel processo di pace".
Ulteriori informazioni
Rispondi    
 UniusRei3
UniusRei323 ore fa
ANCHE SE ERDOGAN SHARIA, APPOGGIA ECONOMICAMENTE, E CON OSSERVATORI UN GOVERNO LIBICO, E SALMAN SHARIA APPOGGIA INVECE, IL GOVERNO OPPOSTO, IN REALTà L'OBIETTIVO CHE ENTAMBI VOGLIONO OTTENERE è CHE SIA ISIS SHARIA A PREVALERE! [ quello che io dico? lo sanno tutti! NON è PENSABILE CHE LA DIPLOMAZIA DELLE NAZIONI NON SI ACCORGA DI QUESTI GIOCHETTI CRIMINALI E SPORCHI AI SUOI DANNI! ] PRIMA O POI QUESTO SATANISMO ISLAMICO MAOMETTANO IDOLO METEORITE LUNARE DEVE ESSERE AFFRONTATO: IN MODO DEFINITIVO, STRUTTURALE E PERENNE, NON POSSIAMO PIù PERMETTERCI CHE IL GENERE UMANO SI POSSA TROVARE, di fronte, alla MINACCIA DI ESTINZIONE ISLAMICA IN MODO CICLICO!!
Ulteriori informazioni
Rispondi    
 UniusRei3
UniusRei31 giorno fa
Erdogan LI SENTI? LO DICONO TUTTI: "ERDOGAN è ISIS" In Iraq, Sutton aveva molti progetti in corso, tra cui alcune delicate inchieste sulla condizione femminile nell'Isis. IL TUO MALEDETTO PROFETA TI ASPETTA ALL'INFERNO!
Rispondi    
 UniusRei3
UniusRei31 giorno fa
Erdogan io te lo giuro! NON NE VIENI FUORI QUESTA VOLTA! ] [ Anthony Borden, direttore esecutivo dell'ong Iwpr (Institute for War and Peace Reporting), non crede al suicidio della collega Jacqueline Anne Sutton, la 50enne britannica direttrice dell'Iwpr in Iraq trovata morta sabato notte in una toilette dell'aeroporto Ataturk di Istanbul. Secondo le autorità turche, si sarebbe tolta la vita impiccandosi con dei lacci di scarpe. Ma la ricostruzione non convince amici e colleghi della donna, che ora chiedono chiarezza perché le circostanze della morte di Sutton, che aveva lavorato per la Bbc e diverse ong oltre che per le Nazioni Unite in Australia, sono un vero e proprio giallo.  In Iraq, Sutton aveva molti progetti in corso, tra cui alcune delicate inchieste sulla condizione femminile nell'Isis. http://www.ansa.it/webimages/img_457x/2015/10/19/4dbba552ef545ad939896fcea3fc18f2.jpg
Ulteriori informazioni
Rispondi    
 UniusRei3
UniusRei31 giorno fa
io non ho interesse a fare del male ad una sola formica! ed io non ritengo la vendetta degna di un sentimento regale! ] DIMMI TU QUALE è LA SOLUZIONE RISPETTANDO LA DIGNITà E LA LIBERTà DELLE PERSONE? SE I TUOI SONO DEMONI IDOLI, POI TU NON SMETTERAI DI STUPRARE I BAMBINI A MORTE! LE FESTE E LE TRADIZIONI NON TI OBBLIGANO NECESSARIAMENTE ALLA IDOLATRIA! [ I cristiani indiani hanno chiesto al governo di proibire un programma di 'riconversione' di massa all'induismo lanciato di recente da un'organizzazione dell'estrema destra indù. Lo riporta oggi il Times of India in prima pagina. In una conferenza stampa nel Punjab, i rappresentati della Chiesa cattolica e di due altre Chiese protestanti hanno accusato il premier Narendra Modi di "estendere un tacito supporto" alle iniziative dei radicali del Rashtriya Swayamsevak Sangh (Rss). [ Indù contro cricket India-Pakistan: NEW DELHI, 19 OTT - Un gruppo di estremisti del partito dell'estrema destra indù Shiv Sena hanno fatto irruzione stamane nell'ufficio della Federazione nazionale indiana per il cricket (Bcci) a Mumbai dove era previsto un incontro con un responsabile pachistano per la ripresa dei tornei tra India e Pakistan. Dai 40 ai 50 attivisti sono entrati nella sede del Bcci urlando slogan anti pachistani e contro il neo presidente Shashank Manohar. E' intervenuta la polizia per riportare l'ordine. ] NEW DELHI - Tre pastori protestati hanno denunciato di essere stati aggrediti da un gruppo di sospetti radicali indù mentre ieri a New Delhi pregavano con alcune famiglie. Lo riporta oggi il quotidiano The Hindu. Secondo le autorità religiose si è trattato di "un atto di vendetta contro la comunità cristiana" da parte di componenti l'associazione indù Rashtrya Swayamsevak Sangh (Rss). L'organizzazione, affiliata al partito di governo del Bharatiya Janata Party (Bjp), ha però smentito le accuse.
Ulteriori informazioni
Rispondi    
 UniusRei3
UniusRei31 giorno fa
TBN ] trinity broadcasting network [ Avete fatto un buon lavoro! GRAZIE!  se continua ancora così, in ISRAELE ci attende una grande consolazione!
Rispondi    
 UniusRei3
UniusRei31 giorno fa
bene! bene! questo vale per tutti: "RISPETTATE GAIA!" LONDRA, 19 OTT - Il principe William si è rivolto direttamente a milioni di cinesi chiedendo loro di non comprare l'avorio alimentando così la caccia illegale ad animali in via di estinzione. L'appello dell'erede al trono, che da tempo guida la campagna per proteggere rinoceronti ed elefanti dai bracconieri, è stato filmato al King's College di Londra e deve andare in onda sul canale più visto della tv pubblica cinese, Cctv1.
Rispondi    
 UniusRei3
UniusRei31 giorno fa
Bush 322 il tuo SATANA CON ME NON PUò FUNZIONARE! ] [ Xi si e' fatto precedere da una nota trionfale in cui gia' si annuncia la nascita di "un periodo d'oro" nelle relazioni con Londra. Londra s'inchina al presidente cinese Xi e suscita i malumori degli Stati Uniti, Cameron promette, si parlerà di tutto. Bandiere rosse a palazzo. [ QUESTA è LA GIUSTA DIREZIONE! ] CIRCA, i malumori degli Stati Uniti? Io li posso consolare! Voi datemi gli ebrei e io vi lascio il loro potere satanico! DOVE è LA FREGATURA? SATANA CON ME NON PUò FUNZIONARE! ASPETTERETE NEL CIMITERO, come scarafaggi, nella putredine IL VOSTRO MOMENTO, vi è stato promesso da Apocalisse e certo arriverà!
Ulteriori informazioni
Rispondi    
 UniusRei3
UniusRei31 giorno fa
chi di hacker colpisce, poi, di hacker perisce? NO! ] IL CAZZONE NWO 666 ENTITà STA ANDANDO IN FRANTUMI, PERCHé LA MIA è UNA STELLA in ascesa! il REGNO delle 12 Tribù di ISRAELE ha fretta di nascere: e non ha nessuna importanza il prezzo che può essere pagato! [ Cnn, hacker nella mail del direttore della Cia, Imbarazzo per agenzia federale, che non conferma
Rispondi    
 UniusRei3
UniusRei31 giorno fa
OPEN LETTER A SATANA 322 BUSH 666 rothschild NWO ] perché tu sei impaziente? Quando avrò liberato Siria e IRAQ dai terroristi islamici, poi, io ti porterò a sgozzare quel maiale del mio fratellastro SALMAN
Rispondi    
 UniusRei3
UniusRei31 giorno fa
Siria, offensiva del regime su Aleppo: 70 mila civili in fuga. E COME FA ANSA A SAPERE CHE SONO CIVILI, E CHE NON SONO TAKFIRI Arabia Saudita, Giordania eCC.. EGIZIANI, ECC.. Turchia? ] "uccideteli TUTTI, Dio riconoscerà i suoi!" dissero alla strage degli ugonotti! MA, MENTRE GLI UGONOTTI ERANO INNOCENTI? QUESTI CIVILI O TAKFIRI SAUDITI SALAFITI SONO TUTTI COLPEVOLI DI GENOCIDIO! [ Migliaia di civili siriani - tra cui anziani, donne e bambini - sono in fuga dalla regione colpita da giorni dall'offensiva dei governativi di Damasco appoggiati daii raid russi e da soldati iraniani
Ulteriori informazioni
Rispondi    
 UniusRei3
UniusRei31 giorno fa
ERDOGAN è HITLER: IL CAPO DEI NAZISTI MAOMETTANI! ALTRO CHE ENTRARE IN UE, LA NATO PRESTO SARà COSTRETTA A DICHIARARE GUERRA ALLA TURCHIA, ED I MOTIVI DI ATTRITO SONO TROPPI! ] Erdogan chiude sette canali tv a due settimane dal voto. Sono legati all'imam Gulen, nemico numero uno del presidente. L'operatore statale unico di comunicazione satellitare in Turchia, Turksat, ha trasmesso ai suoi network l'avviso di interrompere entro un mese le trasmissioni
Rispondi    
 UniusRei3
UniusRei31 giorno fa
ERDOGAN è HITLER, soltanto una bestia come lui non sa, che le donne, non si impiccano mai! infatti, un proverbio dice: "la donna costruisce la forca e l'umo ci impicca sopra!" [ Giallo su una ex giornalista Bbc impiccata in aeroporto Istanbul. Dirigeva il think tank Iwpr (Institute for War and Peace Reporting) e stava conducendo alcune inchieste sulla condizione femminile nell'Isis. Gli amici: non è suicidio. E chiedono indagine internazionale
Rispondi    
 UniusRei3
UniusRei31 giorno fa
il rapporto con DIO non potrebbe mai essere senza lacerazioni, senza delusioni, senza sconfitte, perché, il nostro verme bestia: peccato originale, lussuria, concupiscenza, vanità, ecc.. tutto questo deve morire, affinché possa emergere in noi l'uomo spirituale! Infatti, nessun uomo carnale maometto vagina pecora lussuria potrebbe mai entrare in PARADISO, infatti, il PARADISO è soltanto per uomini che hanno fatto morire la loro natura carnale e sono diventati uomini spirituali! [ ECCO PERCHé DOPO I PATRIARCHI DI ISRAELE, ED IN LORO CONTINUITà, IO UNIUS REI IO HO DECISO DI ESSERE IL VERO FONDATORE DELL'ISLAM! ] A volte cerco di convincere Dio che i miei progetti sono senz’altro i migliori. A volte cerco un semi-dio che trasformi tutti i miei desideri in realtà. Non voglio accettare la sua volontà. Avere fiducia mi costa molto.  Diceva padre Josef Kentenich: “Non so cosa mi succederà il prossimo istante, ma so che sarà il meglio per me. Anche se fossi io a poter scegliere, credo che non potrei farlo bene come Dio. Lasciare che Dio scelga per noi ci infonde un atteggiamento quasi di ‘mancanza di preoccupazione’. In genere siamo inquieti e ansiosi a causa delle interferenze che ci sono nel nostro spirito. Devo solo preoccuparmi di vivere senza preoccupazioni, perché è il Padre che ha in mano il timone della barca della mia vita”.
Molte volte, però, non accetto la sua volontà. Fuggo dai suoi desideri. Non capisco cosa mi dice. E a volte non mi piace quello che intuisco che desidera. Molte volte non comprenderò i suoi piani – accogliere la sua voce, ascoltare i suoi desideri e prendere sul serio quello che vuole da me. Per questo tante volte la mia incapacità di accettare ciò che vuole mi turba. E allora corro il rischio di perdermi nei miei stati d’animo volendo essere felice senza riuscirci. Passo dall’entusiasmo alla depressione, dalla felicità estrema allo scoraggiamento. La mia vita diventa un disastro o è all’improvviso meravigliosa.
Credo che accettare la realtà abbia a che vedere con il fatto di mantenere la calma in tutte le circostanze della mia vita. Ha a che vedere con il guardare la vita per come ci si presenta e con lo scegliere le opzioni migliori per andare avanti.
Non bisogna piangere per molto tempo aggrappati alle nostre disgrazie. Si tratta di creare l’abitudine di accettare le contrarietà della vita, che a volte sono molte. Con un sorriso. Con la pace nell’anima.
In genere soffriamo delle delusioni perché il sogno non si adatta a quello che vediamo. Quando pianifichiamo la vita e abbiamo nel cuore tante aspettative, e quello che speravamo non assomiglia a quello che constatiamo nella realtà.
E nei piccoli fallimenti sperimentiamo tristezza e scoraggiamento. Dov’è allora l’allegria del cuore? Vogliamo sempre di più. Vogliamo il cielo sulla terra. Vogliamo una vita piena e realizzata. Vogliamo tutto. Sogniamo più di quello che possiamo.
Per me che balbetto appena il nome di Dio, tutto è impossbile. Salvarmi è impossibile. Senza Dio è impossibile. Ma a Lui che pronuncia il mio nome con la forza dell’amore tutto è possibile.
Egli può trasformare il grigio della mia anima in un sole profondo, e può fare della mia miseria l’esperienza più profonda dell’amore di Dio. A Lui tutto è possibile. Può trasformare la notte in giorno e fare della mia delusione un trampolino verso il cielo. Può fare della perdita un guadagno, e dalla morte, come un mago, trarre una vita nuova, risuscitata.
So che non posso cambiare il mio sguardo. Anche se ripeto mille volte un nuovo modo di aprire gli occhi. Ma so, perché non mi manca la fede, che Dio ci riesce quando gli permetto di mettere le dita sui miei occhi.
E il mio sguardo cambia. E taccio. E smetto di fare tante cose. E aspetto. E so che mi cerca e mi trova. E allora fa quello che io non riesco a fare e raggiunge quello che le mie mani non raggiungono.
Con Lui il cammino che mi invento è nuovo. È la sua via. È mia quando la accetto. E so che il suo progetto è il migliore. Anche se le mie rinunce riempiono il cielo di stelle. E so che non perdo quando è Lui a vincere.
A volte, però, provo quello che diceva una persona pregando: “Mi costa confidare nell’amore di Dio. Egli mi ama con tutto il suo amore e io non mi lascio amare dalla sua presenza. Quanta poca fiducia ho! Cammino stanco e lascio dietro di me un alone di tristezza. Come se volessi avere potere sul mondo, ma non ce l’ho. Voglio abbracciare l’oceano immenso e le mie braccia non ci riescono. Voglio toccare la vita che mi sfugge. Confido, me lo ripeto chiudendo i pugni. Ma è una grazia che non ricevo. Lo ripeto: confido, e mi ritrovo sfiduciato aggrappato ai miei progetti”. Posso dimenticare che a Dio tutto è possibile. Egli può tutto. Può fare quello che io non riesco a fare. Ottiene quello che io non ottengo. Mi piacerebbe avere quella fede che muove le montagne e crede nell’impossibile. Non è possibile agli uomini, ma è possibile a Dio. Non è possibile a me che cerco di trattenere la vita. È possibile a Lui che può tutto. Non entro nel suo regno per i miei meriti e i miei successi. Ci entro per la sua misericordia, che può tutto. Per il suo amore, che ripulisce ed eleva tutto. Per il suo sguardo, che mi guarisce dentro. Egli trasforma la mia miseria in misericordia, la mia povertà in vera ricchezza. Mi libera quando non riesco a spezzare le mie catene, e libera la mia anima intrappolata. Scioglie i nodi della mia angoscia e mi fa sognare l’impossibile. http://it.aleteia.org/2015/10/17/dio-non-mi-da-quello-che-chiedo-cosa-sto-facendo-male/
====================
Ulteriori informazioni
Rispondi    
 UniusRei3
UniusRei31 giorno fa
OPEN LETTER TO OBAMA GENDER, come, la tua vita finisce di male in peggio nella merda! ] più tu usi il buco del culo? più la tua ciola diventa una banana morta! perché si demolisce il sistema nervoso centrale (Thánatos) mentre il rapporto naturale con la donna fortifica il sistema nervoso centrale (EROS)! [ infatti, nei progetti di Dio, la virilità di un uomo in Salute, non dovrebbe mai collassare! ] POI, per avere fatto il lurido disgraziato, con gli anni, anche dopo i 50 anni, non si alza più, e tu DIVENTI UN FROCIO, quindi, PER CONTINUARE A GODERE, POI, INCOMINCI A PRENDERLO anche, NEL CULO, e la tua vita finisce di male in peggio nella merda!
Ulteriori informazioni
Rispondi    
 UniusRei3
UniusRei31 giorno fa
se il Neurologo Sigismund Schlomo Freud HA DIMOSTRATO IL COMPLESSO DI EDIPO E DI ELETTRA NELLA FORMAZIONE PSICHICA E SESSUALE DEI BAMBINI, COME VOI POTETE PENSARE DI DARE I BAMBINI IN ADOZIONE AI GAY, OPPURE, DI CONCEDERE LORO IL MATRIMONIO CHE è SOLTANTO UN DIRITTO NATURALE? INFATTI VOI SIETE I PERVERTITI SESSUALI, CHE VOI POTETE FARE SOLTANTO UN MATRIMONIO PERVERTITO PER DISTRUGGERE IL FONDAMENTO UMANO DELLA NOSTRA SOCIETà!! Adozioni, forzature e annunci flop: il retroscena del rinvio al 2016 della legge sulle unioni gay. Ecco la cronistoria del fallimento del ddl Cirinnà. Il giornalista Mario Adinolfi: "inaccettabili adozioni e utero in affitto, il Paese non li vuole. Piazza San Giovanni è stata decisiva". GELSOMINO DEL GUERCIOALETEIA  17 OTTOBRE 2015. Il destino delle unioni civili si conoscerà nel 2016. Senza giri di parole, in una intervista a Porta a Porta (15 ottobre), lo conferma il ministro Maria Elena Boschi. «Temo slitteranno i tempi. Eventualmente riprenderemo a gennaio». In sostanza, non si discuteranno dopo la legge di stabilità, come promesso a più riprese dall’esecutivo (La Repubblica, 16 ottobre). Dopo tanti annunci di un’approvazione imminente del disegno di legge per le unioni civile, cosa è accaduto che ha determinato un rinvio improvviso e con molti punti di domanda. Aleteia ha ricostruito il retroscena insieme al giornalista, scrittore e direttore del quotidiano La Croce Mario Adinolfi, da tempo in prima linea nella battaglia contro l’approvazione del ddl.
NON C’E’ CONSENSO NEL PAESE
«Quello delle unioni civili è un tema che ha aperto la legislatura – premette Adinolfi – la prima stesura del ddl risale alle 14 marzo 2013. Pensate, sono due anni e mezzo che si tenta di portare a termine questo iter. Un periodo nel quale il governo Renzi ha approvato riforma del Lavoro, Costituzionale, tanti altri provvedimenti ma non è mai riuscito a chiudere una legge sulle unioni civile. Il motivo è che non c’è consenso nel Paese, e dunque neppure in Parlamento».
UNA SERIE DI FORZATURE
In queste ore i nodi sono venuti al pettine. «Tutti i partiti sono attraversati da correnti che la pensano diversamente su questo argomento – sentenzia il direttore de “La Croce” – anche i partiti che hanno proposto il ddl o annunciato di sostenerlo come Pd e Movimento 5 Stelle. Sacche di dissenso che hanno reso impossibile il via libera al ddl in Senato. Sono servite a poco le forzature». Iniziate il 10 gennaio 2014 con l’avvio della discussione in commissione giustizia del Senato. Poi un anno tra esame del ddl, audizioni, fino all’approvazione in commissione il 26 marzo 2015, sostenuto da una netta maggioranza.
NEL CICLONE LO “STEPCHILD ADOPTION”
«Poi però nel Paese è iniziata a crescere una mobilitazione netta contro questa disegno di legge. Si sono moltiplicati gli incontri su tutto il territorio nazionale da parte di associazioni che spiegavano i rischi insiti nella norma. Io – sottolinea Adinolfi – mi sono preso l’incarico di esaminare l’articolo 5 che contempla l’istituto dello “stepchild adoption”». Cioè la possibilità che il genitore non biologico adotti il figlio, naturale o adottivo, del partner.
“ERA UN VIA LIBERA ALL’UTERO IN AFFITO”
Nel dettaglio, si legge: «Art. 5. (Modifiche alla legge 4 maggio 1983 n. 184) 1. All’articolo 44 lettera b) della legge 4 maggio 1983, n. 184 dopo la parola “coniuge” sono inserite le parole “o dalla parte dell’unione civile tra persone dello stesso sesso”». «In sostanza – precisa il giornalista – se questo articolo fosse diventato legge…si sarebbe certificato che i bambini possono essere figli di due papà e di nessuna mamma, o di due mamme e nessun papà». Ovvero si sarebbe aperto un varco legale che le coppie omosessuali auspicano da tempo: praticare la fecondazione artificiale all’estero, attraverso la pratica dell’utero in affitto, e poi registrare legalmente il bambino nato in Italia.
LA PRESENZA DI LO GIUDICE IN COMMISSIONE
«Tutto questo pressing pro-utero in affitto – denuncia Adinolfi – era dettato anche dal fatto che in commissione giustizia c’era un senatore, Sergio Lo Giudice, già leader dell’arcigay, che aveva effettuato la pratica negli Stati Uniti insieme al suo compagno. Con il via libera allo “stepchild adoption” suo figlio si potrebbe regolarmente registrare all’anagrafe italiana. Ora mi si spieghi in Italia, in ogni comunità, quanta gente sarebbe favorevole ad una cosa del genere: cioè un bambino senza mamma e con due papà!».
LA RISPOSTA DI PIAZZA SAN GIOVANNI
Il bambino, prosegue Adinolfi, diventa «oggetto di compravendita, la maternità un bene commerciabile! La protesta verso questa possibilità è sfociata nella nascita del Comitato “Difendiamo i nostri figli”, e sopratutto nella manifestazione del 20 giugno 2015 a Roma. E’ stato quello lo snodo della vicenda. A Piazza San Giovanni c’era un’opinione pubblica di massa che gridava no ad utero in affitto, no ad ideologia gender. C’erano molti parlamentari tra la gente ma nessuno sul palco, né ci sono stati interventi di esponenti della Conferenza Episcopale Italiana. E’ stato un evento di popolo, quel popolo che diceva no al ddl Cirinnà».
IL FLOP DEL CIRINNA’ BIS
A quel punto, ricorda il giornalista, si è addirittura ipotizzato di calendarizzare la discussione sul ddl in aula al Senato in piena estate. «Una finta calendarizzazione pur di approvarlo!». “Placata” dalla pioggia di emendamenti arrivata sul testo approvato in commissione Senato. «Esponenti politici traversali hanno bloccato l’iter su mandato del popolo di San Giovanni. E così il ddl Cirinnà è stato ritirato ad ottobre per essere sostituito con un nuovo ddl di 23 articoli, il cosiddetto Cirinnà-bis, che sarebbe arrivato direttamente in aula al Senato il 14 ottobre, senza il passaggio in commissione. E sempre con lo “stepchild adoption” all’articolo 5». Se avessero cancellato quell’articolo, secondo Adinolfi, «ci sarebbero stati maggiori possibilità che la legge sulle unioni omosessuali venisse accolta».
SMENTITI RENZI E BOSCHI
Invece, il 14 il Senato non ha avviato alcuna discussione sul nuovo testo. Anzi, è arrivato l’annuncio del ministro Boschi di un vago rinvio al 2016. Una dichiarazione che smentisce se stessa e il premier Matteo Renzi. «Il 15 ottobre avremo una legge sulle unioni civili: è l’impegno che il presidente Renzi si è assunto durante la segreteria del partito», aveva detto Boschi durante al Pride in Fiera a Padova (Il Mattino, 5 settembre). «Oggi è il 16 – chiosa Adinolfi – e di normativa non ce ne è alcuna traccia»
http://it.aleteia.org/2015/10/17/adozioni-forzature-e-annunci-flop-il-retroscena-del-rinvio-al-2016-della-legge-sulle-unioni-gay/?utm_campaign=NL_it&utm_source=topnews_newsletter&utm_medium=mail&utm_content=NL_it-Oct%2017,%202015%2010:58%20am
Ulteriori informazioni
Rispondi    
 UniusRei3
UniusRei31 giorno fa
LA INCREDIBILE MISTIFICAZIONE, ] SANNO TUTTI CHE KIEV HA ABBATTUTO MH17: LO HANNO SEMPRE SAPUTO! [ PERCHé, LE MAPPATURE E LE REGISTRAZIONI UCRAINE DEI QUADRI COMANDO SONO STATE OCCULTATE DALla commissione d'inchiesta olandese /watch?v=UAeSwwJGrfE Il Punto di Giuliettto Chiesa - MH17: ecco il video del BUK ucraino .. Pubblicato il 15 ott 2015. Il 16 luglio 2014, un giorno prima dell'abbattimento dell'MH17, c'era una batteria missilistica BUK dell'esercito ucraino nella zona dell'incidente. La si vede in una trasmissione della televisione ucraina, di cui vi facciamo vedere le immagini. Ma la commissione d'inchiesta olandese sembra ignorarlo. Il giorno dopo la pubblicazione dei risultati dell'inchiesta ufficiale, la tragedia continua a non avere dei responsabili. E si continua a puntare il dito contro Mosca. https://youtu.be/UAeSwwJGrfE Il Punto di Giuliettto Chiesa - MH17: ecco il video del BUK ucraino
Steve 92 ) La verità è che avessero prove serie, reali, documentate, della colpevolezza dei filo-russi, non avrebbero minimamente esitato a sbatterle in prima pagina, accusando quindi il malvagio Putin. Ma siccome non hanno nulla di tutto ciò, ricorrono all'associazione logica "missile fabbricazione russa=Putin" che Chiesa spiega perfettamente.
Ulteriori informazioni
Rispondi    
 UniusRei3
UniusRei31 giorno fa
SATANA SPA ROTHSCHILD FMI 322 NWO BUSH ] che ti dicevo? addio guerra mondiale contro la RUSSIA! FORSE LA LEGA ARABA NON è DI FRONTE A TE? PRENDILA! [ /watch?v=Bxo95XO1xuk&list=TLgEpLdOCNudUxOTEwMjAxNQ&index=2  PTV News 16 ottobre 2015 - Siria. Sì di Berlino al dialogo con Mosca. Pubblicato il 16 ott 2015  https://youtu.be/Bxo95XO1xuk   Sulla Siria l’Europa si sfila da Washington per voce della Germania. Sì al dialogo con la Russia in Medio Oriente e no alla dissoluzione dello stato siriano. Il no di Renzi all'invio dei Tornado, mentre si intensificano i bombardamenti russi in Siria: l'ISIS in ritirata, cede posizioni all'esercito siriano.
 
 UniusRei3 
Nell'Ucraina del dopo-Maidan, il 14 ottobre è una nuova festa nazionale che celebra i nazisti. Se ne accorgono solo i polacchi, che paragonano Poroshenko a Hitler. COSA ha detto il GRANDE NAZISTA "PRAVY SECTOR" MERKEL HITLER Poroshenko? ha detto:  «I vostri figli staranno nascosti in cantina mentre i nostri andranno a spasso e a scuola»,